finestre in pvc qfort roma latina infissi oknoplast finstral
finestre in pvc qfort roma latina infissi oknoplast finstral

PAVIMENTI in LEGNO: il PARQUET

Pavimenti Pieni di Stile

Da sempre il legno occupa un posto d’onore nei modi di allestire e vivere la casa; in particolare il parquet gode di un’antica tradizione nell’arredamento domestico e pubblico.

 

Testimonianze di pavimentazioni in legno risalgono al X secolo a. C. Nel Medioevo gli impianti realizzati con semplici tavolati a listoni si diffondono in tutti i paesi nordici.

 

Il Rinascimento crea campiture decorate con raffinati intarsi in legni pregiati e Seicento e Settecento decretano il trionfo dell’arte della composizione a mosaico. Il parquet disposto geometricamente entra nella cultura dell’arredo e del décor dell’intero Ottocento. Agli inizi di questo secolo i grandi maestri dell’architettura moderna riscoprono l’aspetto naturale e organico del legno: valga per tutti Alvar Aalto, la cui progettualità è profondamente legata a questo materiale.

Nei Paesi orientali l’uso dei pavimenti in legno nelle abitazioni è una dominante dettata da una cultura dell’abitare che privilegia la bellezza, il cromatismo, l’accostamento armonioso dei materiali naturali. Dal punto di vista estetico il legno si caratterizza, nella sua applicazione a pavimento, per un altissimo valore decorativo. Dalle forme più semplici, disegnate dall’accostamento di listelli disposti “a cassero”, “a tolda di nave”, nella classica “spina di pesce” già nota ai Romani, alle composizioni più complesse, create da geometrie a mosaico e accostamenti cromatici di diverse essenze, i disegni di posa sono innumerevoli e raggiungono in ogni caso effetti suggestivi.

La nuova cultura dell’abitare ha riscoperto la gradevolezza e il comfort delle pavimentazioni in legno, nella ricerca di una naturalità che sembrava perduta per il diffondersi dell’uso di materiali artificiali e tecnologici. Gli orientamenti più avvertiti nel determinare le condizioni ottimali dello spazio di vita e abitativo prescrivono infine che gli ambienti domestici, di lavoro, per il tempo libero siano il più possibile isolati dai contesti inquinanti delle aree urbane.

 

L’uso del parquet ritrova così una crescente adesione negli spazi d’abitazione come nelle aree pubbliche: scuole, palestre e impianti sportivi, luoghi di culto, istituzionali e di rappresentanza. L’accresciuto impiego del legno con finalità d’arredo non si contrappone tuttavia all’evoluta coscienza ecologista che contraddistingue i tempi attuali: le industrie che trasformano questo prezioso materiale si approvvigionano presso impianti di essenze arboree controllati e mantenuti in costante equilibrio tra accrescimento e abbattimento.

Il pregio per eccellenza del legno come materiale edilizio e di arredo è la naturalità, che non ne indica semplicemente la provenienza organica, quanto piuttosto un insieme molto interessante di caratteristiche.

 

E’ noto che il corpo umano emette ed è contemporaneamente avvolto da radiazioni dalle provenienze più varie: cosmiche, campi elettrici, radioattività, magnetismo.


Le radiazioni esterne in disarmonia con l’equilibrio psicocorporeo umano sono spesso generate da materiali sintetici. Il legno al contrario si accorda mirabilmente con le esigenze di un habitat ideale: non si carica elettrostaticamente, non emana radiazioni nocive.

 

La sua scarsa conducibilità termica lo rende estremamente gradevole in qualsiasi condizione di temperatura (il parquet è caldo d’inverno e fresco d’estate) e il suoisolamento acusticoattutisce i rumori interni ed esterni, creando ambienti piacevolmente ovattati.

 

La sua elasticità – molto ricercata per le strutture sportive – produce infine un confortevole piano di calpestìo.

Naturalità del legno significa dunque ambienti sani, gradevoli e riposanti, esaltati cromaticamente da toni morbidi e caldi.

 

I pregi del parquet contemplano inoltre durezza e grande resistenza all’usura, superiori a quelle di pavimentazioni realizzate in altri materiali.

 

Tali caratteristiche lo rendono estremamente adatto agli ambienti pubblici ad alta frequentazione (come musei, gallerie d’arte, teatri) e, negli impieghi domestici, garantiscono una lunghissima durata nel tempo.


Un pavimento in legno presenta infine anche notevoli requisiti di praticità.

 

Nel caso sia necessario riportare un vecchio parquet alle condizioni originali, è sufficiente una semplice lamatura della superficie. Ed anche se la flessibilità del legno permette carichi notevoli, eventuali rotture possono essere riparate con grande facilità, sostituendo semplicemente l’elemento danneggiato, senza rompere e ricostruire l’intera superficie.

 

La pulizia e la manutenzione sono pratiche e veloci. La resistenza del legno, opportunamente trattato, agli agenti atmosferici e alle variazioni meteorologiche ne favorisce l’impiego anche per gli ambienti esterni, come insegna la tradizione marinara e navale in tutti i tempi.

Tags: infissi,finestre,pvc,finestre roma,infissi roma,qfort,oknoplast,finstral,serramenti,alluminio,qfort roma,oknoplast roma,finstral roma,porte interne,porte blindate,persiane,avvolgibili,tapparelle,grate,tende da sole,scrigno,bertolotto,porte in vetro,parquet,rovere,iroko,doussie,pergole,pergolati,pergotende,pergotenda

Stampa Stampa | Mappa del sito
©Qfort Store Via Adige 2, 04100 Latina https://cms08.website-start.de/app/138032909/921009449/#close-all